Buon 2014 foodie!

Inizio l’anno ringraziando quello appena passato. Sì. Ringrazio il 2013 per avermi portato emozioni e tantissimo amore. Per avermi regalato nuove amicizie, anche grazie a questo blog, e avermi fatto riscoprire quelle passate. Per avermi fatto capire che ognuno è artefice del proprio destino e per avermi aperto gli occhi. Perché non mi manca niente per essere felice.

Sarà un anno di cambiamenti (spero) e di progetti. Sono sicura che il 2014 mi riserverà tante belle sorprese.😉

What goes around comes around.

Ecco come ho iniziato l’anno. Una delle vacanze più belle della mia vita.

***********

ENGLISH

I want to start the new year by thanking the one that has just past. Yes, thank 2013 for bringing me emotions and a lot of love. For giving me new friends, also thanks to this blog, and for making me rediscover the old ones. And for opening my eyes. I’m simply happy.
It will be a year of changes (I hope) and projects.

What goes around comes around.

That’s how I started the year. One of the best vacations of my life.

************

Giù con slittino come una scheggiaaa! Annuncio ufficialmente che l’anno prossimo imparerò a sciare. Il Trentino mi manca già tantissimo.

sun

collage16

Amo pattinare sul ghiaccio. Approfitterò del Palaghiaccio di Bari nelle prossime settimane per prendere qualche lezione e perfezionarmi.

collage1

La vista dalla nostra camera d’albergo (Hotel La Roccia a Cavalese). Un grazie enorme alla famiglia Gilmozzi e al suo staff per aver reso unica questa mia prima vacanza in montagna!!

collage2

collage3

In Trentino ho scoperto una cucina buona, tradizionale, ricca di sapori forti, talvolta delicati, una cucina sostanziosa che una volta all’anno (soprattutto in inverno) vale la pena di essere provata in ogni sua singola sfumatura. Nei prossimi collage foodie troverete canederli, carne di cervo, polenta, funghi, pasta e tanti dolci (lo strudel di mele era spettacolare!!!).

collage4

Queste tagliatelle al ragù di cervo mangiate a Passo Lavazè rimarranno per sempre nel mio cuore.

collage6

Bevande calde. Dalla cioccolata giornaliera pomeridiana al bombardino con panna montata (panna, zabajone caldo, brandy e caffè). Per non parlare del punch alle 11 del mattino e del parampampoli in baita (vedi sotto).

collage7

I paesaggi del Trentino tolgono il fiato.

collage8Bellissima Moena.

2014-01-02 11.44.02

2014-01-02 11.50.21

Noi ♥

2013-12-30 17.14.16

Cena al ristorante “Al Convento” di Cavalese (assaggi di formaggi, bocconcini di cervo con patate, spezzatino  e pera al vin brulè)

collage9

Una serata che non dimenticherò MAI. Cena in baita (“La Morea”) il 2 gennaio a 1962 metri d’altezza, con arrivo in motoslitta. Gruppo di una quindicina di persone, tutte carinissime. Per non parlare di Bruno, il proprietario del rifugio, gentilissimo.

collage10Ecco il parampampoli che abbiamo bevuto in baita. È una bevanda composta da caffè, grappa, vino, zucchero, miele e aromi vari e che viene servita flambè.

collage11

Ecco come siamo arrivati in baita, sulla motoslitta, seduta sulla sella.

collage12

Inizialmente, non sapendo cos’è questo strano oggetto, impugnato dal titolare della baita Bruno, mi ha un tantino impressionato. Mi hanno detto “apri la bocca e chiudi gli occhi”. Mi sono fidata. E ho fatto bene. Sidro di mele alcolico. È finita con un “ancora, ancora” ripetuto per altre due-tre volte!!!

collage13

Questi tortelli che ci hanno servito in hotel assomigliavano tanto ai “tortelli con la coda” piacentini. Quelli trentini avevano però un ripieno di radicchio e speck. Favolosi.

collage14

La cena di Capodanno in hotel. Lenticchie e zampone a mezzanotte: un must!

collage15

Un signor pranzo al winebar del ristorante stellato Michelin El Molin l’ultimo giorno.

collage17© Pasta Loves Me, (2011). Foto e testi di questo blog sono proprietà esclusiva di Simona Giacobbi. Il loro uso è concesso solo previa autorizzazione dell’autrice.

About pasta loves me

Giornalista professionista emiliana, fondatrice del sito PugliaMonAmour.it, laurea in lingue e master in Social Communication. Cresciuta a tortelli e gnocchi, impara a cucinare in Canada dove ha vissuto sei anni e dove ha lavorato per il Corriere Canadese. Amante e studiosa del barbecue, creatrice del food blog PastaLovesMe.com e delle Pizze Pioggia e Puglia Mon Amour inserite nel menu di una pizzeria di Cisternino, tra le più apprezzate, ama cucinare, raccontare, fotografare, organizzare eventi e... fare la pizza napoletana in casa. Fa parte dell'Associazione Le Donne del Vino Delegazione Puglia, è stata giudice in diversi concorsi enogastronomici e ha collaborato con il Cucchiaio d'Argento e I Love Italian Food. Conduce su Telenorba la trasmissione “I colori della nostra terra”, approfondimento settimanale sul territorio, turismo, agroalimentare ed enogastronomia.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s