Risotto alla trentina

 

risottospeckfunghi bis

Ho preparato questo risotto di ritorno dalle vacanze di Capodanno in Trentino, una regione meravigliosa sotto tanti punti di vista, soprattutto quello culinario… Siamo tornati con una macchinata di prodotti tipici altoatesini tra cui funghi e ovviamente speck. Da buona amante della birra scura ho voluto provare a creare un risotto con la Guinness, lo speck e i funghi secchi. Il risultato: un primo piatto saporito, delicato e decisamente montanaro…! 😉 Ecco la ricetta del mio piatto che ho voluto chiamare “Risotto alla trentina”!

Ingredienti per 4 persone
350 gr di riso Carnaroli
360 ml di birra scura (preferibilmente la Guinness)
3 cucchiai di olio evo
una fetta spessa di speck tagliato a dadini
1/2 cipolla tritata
40 gr di funghi secchi
1 mazzetto di prezzemolo
1 lt di brodo
pepe nero q.b.
formaggio spalmabile (philadelphia, crescenza…)

Preparate in anticipo il brodo.

Tenete in ammollo i funghi secchi per almeno 30 minuti. Aiutandovi con un colino e la carta assorbente da cucina filtrate l’acqua e risciacquate i vostri funghi sotto l’acqua. Quindi tagliateli a pezzetti non tanti piccoli.

Riscaldate in una pentola alta un filo d’olio con la cipolla tritata. Quando la cipolla sarà dorata unite lo speck a dadini e fate soffriggere. Aggiungete il riso e i funghi, fate saltare 1-2 minuti e aggiungete la birra. Lasciate evaporare. Una volta assorbita continuate a cuocere aggiungendo un mestolo di brodo di tanto in tanto e mescolando spesso. Dopo 10-15 minuti il riso dovrebbe cominciare a diventare cremoso e tenero. Prima di spegnere il fuoco aggiungete le foglie di prezzemolo tritate, una spolverata di pepe nero e 2 cucchiai di formaggio. Mescolate bene. Coprite la pentola con un coperchio e lasciate riposare un paio di minuti in modo che il riso possa assorbire il liquido in eccesso. Servite decorando con i funghi tenuti da parte e qualche fogliolina di prezzemolo. Mantecare con formaggio o burro. 

******************

RISOTTO ALLA TRENTINA

I made this risotto when I came back from my holiday week in Trentino. I bought many local products such as mushrooms and speck of course. As a good lover of dark beer I wanted to try to create a risotto with Guinness beer, speck and dried mushrooms. The result was a tasty first dish. Here’s the recipe for the dish I wanted to name risotto alla trentina. Tyrolean Speck is a  juniper-flavored ham originally from Tyrol. If you can’t find it you can use bacon instead.

Ingredients (4 servings)
350 g of Carnaroli rice
360 ml of dark beer
3 tbsps of evo oil
a thick slice diced of speck, diced
1/2 onion, chopped
40 g of dried mushrooms
parsley leaves minced
6-8 cups of vegetable broth
black pepper to taste
soft and creamy cheese

Prepare the vegetable broth.

Soak the dried mushrooms in warm water for about 30 minutes. Use a colander with paper towels inside when you pour the mushrooms and their water. Rinse and clean well the mushrooms.

Heat the oil in a pan and add the chopped onion. When the onion is soft, pour in the speck and cook until crispy. Add the rice and the mushrooms. Saute for 1-2 minutes and add the beer. Let it evaporate. Once absorbed, add the vegetable broth stirring constantly. After 10-15 minutes it should start to become creamy and tender. A few minutes before turning off the heat, add the cheese and the minced parsley, and season with black pepper. Stir well. Cover and leave for a few minutes. Let it sit for 2 minutes and serve.

Advertisements

About pasta loves me

Giornalista professionista, laurea in lingue e letterature straniere e un master in Social Communication. Piacentina d’origine, pugliese d’adozione dal 2012, cresciuta a tortelli e gnocco fritto, impara a cucinare in Canada, a Toronto, dove ha vissuto sei anni e dove ha lavorato per il quotidiano italiano Corriere Canadese. Oltreoceano scopre una diversità culinaria etnica senza confini. Da allora la sua vita cambia. Cucina e ristoranti diventano luoghi interscambiabili di idee, progetti, tradizioni e passioni. Ama assaporare, provare, gustare. E fare foto. Conduce su Telenorba e TgNorba24 la trasmissione “I colori della nostra terra”, un programma che parla di ruralità, agroalimentare ed eccellenze enogastronomiche della Puglia. Ha collaborato con I Love Italian Food e il Cucchiaio d’Argento ed è spesso chiamata a far parte di giurie di eventi a carattere enogastronomico e di concorsi legati al mondo della pizza. Recensisce pizzerie per guide cartacee e online. Nel 2011 crea Pasta Loves Me, un blog che parla di lei, di pasta, food e lifestyle. È fondatrice e responsabile di Puglia Mon Amour, un’avventura che vive con gli occhi curiosi di turista e l’entusiasmo di un’innamorata per una terra che regala ogni giorno emozioni, genuinità e solarità. Ha la pizza napoletana nel cuore e tutto quello che rende felice il suo palato. E vive con una certezza: la pizza non le spezzerà mai il cuore.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s